LA BIBLIOTECA DI CHIRO

Dopo l’incidente aereo che ci ha tolto Paolo come CISP abbiamo pensato anche ad un progetto che lo ricordasse nel modo di vivere la cooperazione allo sviluppo.
Paolo è morto in Etiopia, ma soprattutto ci ha vissuto per tanti anni. Era legato a quel paese da un legame particolare fatto di conoscenza profonda della storia e del presente, ma anche di amicizia con tantissime persone.
Fra le regioni del paese che Paolo conosceva e aveva frequentato abbiamo scelto il Western Hararghe e la città di Chiro.
Paolo aveva molto chiara l’importanza di lavorare nella prospettiva delle persone e delle comunità e dei loro bisogni concreti.
Per questo abbiamo pensato di intervenire su una scuola di Chiro, la Chercher Preparatory School. Una scuola pubblica che appartiene alla comunità e alle istituzioni di quel paese.
Abbiamo individuato una necessità: la biblioteca della scuola. Un posto dove fra l’altro ragazzi e ragazze con mezzi limitati possano trovare strumenti e materiali di studio e di approfondimento.
Per finanziare la costruzione e l’arredamento abbiamo creato un fondo di sostegno. Il costo finale per la Biblioteca è stato di 55.700 Euro.
Con i fondi restanti e quelli che continueremo a raccogliere sosterremo, attraverso borse di studio, l’alloggio e il mantenimento di ragazze che non possono permettersi gli studi.
30 Euro consentono di sostenere una ragazza per un mese a scuola garantendole anche il mantenimento essenziale. Abbiamo quindi calcolato che una borsa di studio per un ciclo di 18 mesi costerebbe 540 Euro. Pensiamo che Paolo avrebbe condiviso l’impegno a dare sostegno a chi vive tutti i giorni lo scontro fra legittime aspirazioni e mancanza di mezzi.